• Think News | rss
  • Think News | contatti
  • Think News | Flickr
  • Think News | YouTube
  • Think News | Twitter
  • Think News | Facebook
24 giugno 2017

DA “SESSO DEBOLE” A “MULTITASKING”, LA DONNA STRAVOLGE GLI STEREOTIPI

19 giugno 2015

Di Silvia Prato – Ci sono espressioni come “Sesso forte e sesso debole” che vengono ancora utilizzate nel linguaggio comune, così come nel mondo della comunicazione.

Sia che si tratti di un colloquio informale tra due o più persone, sia che ci si ritrovi di fronte ad un messaggio veicolato dai mezzi d’informazione, non è inusuale leggere o ascoltare definizioni dalla forte connotazione come “Sesso forte e sesso debole”, riferiti in maniera neanche troppo velata alla donna.

E se oggi il sesso debole fosse l’uomo?

A chiederselo è stato il settimanale “The Economist” che ha pubblicato di recente un articolo intitolato The weaker sex (Il sesso debole) associando al pezzo non all’immagine di una donna, piuttosto utilizzando la foto di un uomo schiacciato dal corso degli eventi; facendo così provare, curiosamente, al sesso femminile, un senso di estraniamento.

L’articolo propone una spiegazione secondo la quale, nel mondo di oggi, sono le donne ad essere il sesso forte. Supportate dalla tecnologia, dal senso pratico e dalla capacità di “problem solving”, la donna mette il matrimonio e i figli al secondo posto, perché prima viene la carriera.

Secondo l’Economist e secondo i sociologi, gli uomini perdono terreno in virtù di una serie di parametri oggettivi.

In primis dall’aspetto culturale: le donne sono più studiose, più applicate, più concentrate, tenaci e volitive. Per esempio in Italia, i laureati sono per il 60% donne e per il 40% uomini, le ragazze hanno voti migliori, fanno più stage e master, conquistano più borse di studio. Per i sociologi è l’onda lunga del superamento di stereotipi: le donne, secondo gli studiosi, hanno un’intelligenza plastica e multitasking, mentre gli uomini, Nella crisi, si deprimono e si marginalizzano, la donna si rimbocca le maniche e manda avanti la baracca.

    Powered byOnlyYouAdvertising