• Think News | rss
  • Think News | contatti
  • Think News | Flickr
  • Think News | YouTube
  • Think News | Twitter
  • Think News | Facebook
25 giugno 2017

DEL GIOVANE VIDAL, DELLA PRESIDE LOPEZ E DEL VERO POTERE DELLA SCUOLA

15 febbraio 2015

Di Mario Di Matteo – Quando al tredicenne Vidal Chastanet uno sconosciuto fotografo chiede chi sia la persona che ha influenzato di più la sua vita, al ragazzino viene spontaneo rispondere senza pensarci troppo: la preside della mia scuola, la signora Lopez!

La ragione è semplice: “Quando combiniamo guai non ci sospende. Ci fa andare nel suo ufficio e ci spiega che la società è stata costruita attorno a noi. Ci ripete che ogni volta che uno studente lascia la scuola, viene costruita una nuova cella nelle prigioni. Una volta ha fatto alzare tutti gli studenti e ci ha detto che era importante”.

Discorsi fin troppo seri per dei ragazzini che stanno appena entrando nell’adolescenza, penserete voi. Non se costruiamo un po’ di background a questa storia, che è diventata un vero e proprio caso negli Usa e che è destinata a lasciare il segno.

Lo sconosciuto fotografo, infatti, sconosciuto non lo è affatto! Dietro all’obiettivo che ritrae Vidal c’è Brandon Stanton, di Humans of New York, uno dei blog fotografici più famosi di Internet: dal 2010, ormai, racconta le storie e le vite dei newsyorkesi. Di tutti i newyorkesi, in questo caso anche dei giovani residenti di Brownsville, uno dei quartieri che, nella grande mela ha il tasso di criminalità più alto. Si trova a Brooklyn.

“Quando vivi qui, non hai molte paure. Hai già visto tutto quello che la vita può buttarti addosso” spiega Vidal. E sono proprio queste parole – taglienti soprattutto perché dette da un tredicenne che, evidentemente, ha già visto questo “tutto” – a far capire la forza e l’importanza della scuola.
La scuola in questione è la Mott Hall Brigges Academy, dove le divise degli studenti sono del colore della legalità (il porpora) e dove la preside parla così: “Voglio che i miei studenti sappiano che anche se vivono in periferia, loro fanno parte anche del lignaggio reale che risale ai grandi re e e alle grandi regine africane. Appartengono a coloro che hanno inventato l’astronomia e la matematica. Appartengono a un gruppo di individui che hanno subito così tanto nella storia e che ce l’hanno fatta comunque. Quando dici alle persone che sei di Brownsville, fanno una faccia strana. Ma qui ci sono bambini che hanno bisogno di sapere che le loro aspettative possono avverarsi”.
(Ce ne vorrebbero di educatrici così: in ogni periferia di ogni città del mondo).

Stanton – il fotografo attivista – profondamente colpito da questa storia esemplare ha deciso di lanciare una raccolta fondi: 1,2 milioni di dollari di donazioni dopo, gli studenti potranno frequentare, per 10 anni, dei programmi estivi di Harvard e il fondo, chiamato The Scholarship Fund Vidal, sceglierà ogni anno un alunno meritevole che sarà premiato con una borsa di studio.

Ti potrebbe interessare anche

Powered byOnlyYouAdvertising