• Think News | rss
  • Think News | contatti
  • Think News | Flickr
  • Think News | YouTube
  • Think News | Twitter
  • Think News | Facebook
24 giugno 2017

EXPO UN BUCO DA 32 MILIARDI

26 febbraio 2016

Di Mia Avieno – Lo sapevamo tutti, ma sino a che i conti non sono stati resi pubblici, avevamo ancora qualche speranza, i conti Expo sono un disastro, un buco di 32 milioni di euro, e l’ex commissario Sala ora candidato sindaco di Milano, afferma le cifre sono in linea con la stima per quanto riguarda il patrimonio netto, “unico dato che conta”. e dovrebbero avanzare 14,2 milioni di euro aggiungendo: “Ho sempre detto che l’unico numero che conta è il patrimonio netto. Dopodiché si può discutere del risultato dei vari anni”.

I soci di Expo 2015 auspicano “il compimento di una attività di rivitalizzazione di parti del sito Expo 2015 nella fase transitoria dello smantellamento del sito stesso, attuato preservando i valori del sito medesimo, secondo principi di sinergia fra le società Expo 2015 S.p.A. e Arexpo S.p.A., nel rispetto delle funzioni proprie di ciascuna delle due società”.

Sarà compito dei liquidatori individuare, i principali criteri in base ai quali deve svolgersi la liquidazione.

Secondo i calcoli del vecchio cda di Expo, infatti, per il 2016 la società ha bisogno di 58,3 milioni di euro di cui 39,6 per lo smantellamento e 18,7 per la chiusura dell’azienda.

La somma andrebbe chiesta pro quota ai soci pubblici di Expo, al ministero dell’Economia toccherebbero 15,5 milioni, alla Regione e al Comune 7,8 a testa, mentre la Provincia e alla Camera di Commercio ne dovrebbero versare 3,9 ciascuna.

Per inciso, prima di affrontare le primarie Giuseppe Sala aveva detto: “Se uno non si fida dei bilanci vuoi dire che non si fida dei revisori, della Corte dei Conti, non c’è nessun buco e questa disinformazione è preoccupante”.

Di veramente preoccupante c’è il fatto che Sala un mese fa ha rassicurato a oltranza tutti ben sapendo del buco, nel frattempo si è candidato sindaco di Milano, e solo dopo la vittoria alle primarie ha pubblicato i dati economici di Expo, che dire, sembrerebbe una mossa studiata.

inutile aggiungere che la perdita in bilancio ha fatto sollevare un polverone, primi fra tutti i 5Stelle, Patrizia Bedori infatti è tornata a chiedere “semplicemente trasparenza” a Sala sottolineando che, oltre al bilancio in rosso, “entro il mese prossimo si avranno perdite superiori a un terzo del capitale”.

Anche il capogruppo di Forza Italia a Palazzo Marino Pietro Tatarella, sottolinea che i dati diffusi rendono manifesti i dubbi sui conti di Expo “noti a tutti, era chiaro che prima o poi tutti i nodi sarebbero venuti al pettine”

 

 

Ti potrebbe interessare anche

Powered byOnlyYouAdvertising