• Think News | rss
  • Think News | contatti
  • Think News | Flickr
  • Think News | YouTube
  • Think News | Twitter
  • Think News | Facebook
26 giugno 2017

GIORNATA MONDIALE DELLA SANITA’: LA MALAEDUCAZIONE ALIMENTARE

07 aprile 2015

Di Rossana Spartà – L’Organizzazione mondiale della sanità, OMS, viene fondata il 22 luglio del 1946, ma entra in vigore il 7 aprile 1948, a Ginevra.

Dotata di una vera e propria costituzione, l’Agenzia, ha per obiettivo il raggiungimento, da parte di tutta la popolazione mondiale, del livello più alto possibile di salute, volta non soltanto al debellamento di malattie o infermità, ma anche come condizione del benessere fisico, mentale e sociale.

Fondamentale per il benessere della persona è il nutrimento ed è proprio al cibo che l’OMS ha voluto dedicare questa sua Giornata Mondiale.

La globalizzazione se da una parte ha creato cambiamenti positivi, dall’altra ha creato non pochi problemi di contaminazione dei prodotti. La popolazione del nostro pianeta ha bisogno di essere educata. E l’ educazione non può non comprendere anche quella alimentare.

“Noi siamo quello che mangiamo” asseriva Feuerbach, in quanto il cibo influenza non solo il fisico ma anche la coscienza ed il modo di pensare. In questo modo il cibo diventa la primaria medicina.

Non possiamo sempre affidare il compito agli altri, ma dobbiamo imparare ad essere in prima fila in questa campagna che tutela la nostra salute e quella dei nostri figli.

Prestando e pretendendo le dovute attenzioni e cure ai prodotti della catena alimentare riusciremmo a debellare le oltre duecento malattie che gravitano sulla popolazione tutelando le categorie più a rischio: i bambini e gli anziani.

Il simbolo di questa giornata mondiale è la chiave, cinque per l’esattezza: cinque chiavi che garantirebbero alla popolazione di ridurre di gran numero il mezzo miliardo attuale di infezioni alimentari e i 351milai decessi, dati su base annua.

Ciascuno di noi ha un compito oggi: educarsi ed educare

    Powered byOnlyYouAdvertising