• Think News | rss
  • Think News | contatti
  • Think News | Flickr
  • Think News | YouTube
  • Think News | Twitter
  • Think News | Facebook
25 giugno 2017

IL DIRITTO ALL’OBLIO PASSA ANCHE DAL WEB. COME ESSERE DIMENTICATI DA GOOGLE

14 giugno 2015

Di Emma Baldi – Viene definito “Diritto all’oblio” la garanzia che ogni individuo ha affinché nessuno riproponga nel presente episodi che riguardano la propria vita passata.

Google non si sottrae dal rischio di diffondere precedenti pregiudizievoli che possano ledere l’onorabilità di una persona.

Tanto che vi è un dibattito aperto proprio in queste ore tra la Commission National Informatique e Libertés francese e il motore di ricerca Google che ha 15 giorni di tempo per cancellare a livello globale, e non solo sui domini europei, i dati sensibili dei soggetti che ne hanno fatto esplicita richiesta.

Google, già un anno fa, si era adeguato alla sentenza della Corte di Giustizia Europea che richiedeva ai motori di ricerca di mettere a disposizione degli utenti una sezione dove poter richiedere “la rimozione dei link” relativi a informazioni personali ritenute “inadeguate o irrilevanti”.

Sentenza rispettata da Google ma in parte, perché dopo una attenta valutazione delle richieste di cancellazione da parte di una commissione, quest’ultima eliminava i link dal motore di ricerca ma non su tutti i domini a lovello globale, rendendoli quindi ancora in parte reperibili, su “google.com ad esempio”.

Ora la Commission National Informatique e Libertés ha scritto a Google chiedendo di estendere la cancellazione su tutti i domini. Il colosso del web ha quindici giorni per rispondere pena una multa di 150 mila euro.

Una cifra che sicuramente non farà paura ad un’azienda che fattura 66 miliardi di euro l’anno, ma il timore sta nella possibilità che altri Paesi europei possano aggregarsi e seguire l’esempio della Francia. E i costi di risarcimento, a questo punto, potrebbero lievitare.

La lotta al diritto alla privacy sul web è appena iniziata.

    Powered byOnlyYouAdvertising