• Think News | rss
  • Think News | contatti
  • Think News | Flickr
  • Think News | YouTube
  • Think News | Twitter
  • Think News | Facebook
25 giugno 2017

IMMIGRAZIONE: RIUNIONE STRAORDINARIA A BRUXELLES, NESSUNA DECISIONE CLAMOROSA

24 aprile 2015

Di Mara Carfagna – Dalla riunione straordinaria che si è tenuta ieri a Bruxelles sul tema immigrazione le decisioni scaturite non sono state clamorose come ha detto Renzi,ma semplicemente e solamente ordinarie. Ancora una volta l’Italia è ritornata a casa senza soluzioni.

Se da una parte si è concesso l’ampliamento dei fondi destinati a Triton ,dall’altra si è chiusa la porta in faccia al problema del ricollocamento dei migranti. Il risultato ottenuto ieri non tiene conto di quella che è vera e propria emergenza umanitaria: quella dei profughi che fuggono da aree di guerre e di conflitti e che chiedono di essere accolti in Europa.

I 120 milioni di euro raggiunti dal budget non risolvono il problema dell’identificazione e dell’accoglienza dei migranti ed evidenziano che le forti resistenze e gli inaccettabili egoismi da parte dei Paesi della UE non sono state risolte.

Dove l’Europa avrebbe dovuto dare un segnale di forte compattezza sul piano umanitario ha preferito lavarsene le mani. L’emergenza immigrazione va affrontata nell’immediato predisponendo un piano di accoglienza che coinvolga tutti i Paesi membri a fronte del milione di migranti pronti a partire.

Quella che Renzi ha spacciato come stretti europea per l’accoglienza dei profughi e per il contrasto all’immigrazione clandestina è solo un’operazione di facciata che non servirà ad affrontare il problema.

Ancora una volta parole,solo parole. E come sempre,poca serietà.

Ti potrebbe interessare anche

Powered byOnlyYouAdvertising