• Think News | rss
  • Think News | contatti
  • Think News | Flickr
  • Think News | YouTube
  • Think News | Twitter
  • Think News | Facebook
25 giugno 2017

IN GRECIA HA VINTO SYRIZA. TSIPRAS SI ALLEA CON LA DESTRA PER GOVERNARE

26 gennaio 2015

Di Monica Gasbarri – E’ Alexis Tsipras, alla fine, ad uscire vincente dalle elezioni greche del 25 gennaio. Dopo la mancata elezione del capo dello Stato, la Grecia si era ritrovata in una folle corsa verso le urne, una volta sciolto il parlamento.

Il paese era diviso tra una politica di rigore figlia delle regole imposte dall’Europa e una promessa di rottura con i dettami della troika. L’elezione di Tsipras e il trionfo di Syriza dovrebbe ora portare il paese verso un governo che chiuda con l’auterity. E’ questo che i greci si aspettano e che Tsipras ha promesso ai suoi elettori.

Il leader della sinistra radicale potrebbe riuscire a formare presto il suo Governo. Nonostante per gli analisti, infatti, l’obiettivo più difficile da raggiungere era proprio quello della maggioranza assoluta.

Sarebbe servito il 38% e 151 seggi a Tsipras per governare da solo; non ci è riuscito. I seggi conquistati sono stati 149, ma il risultato è comunque migliore alle aspettative dei sondaggi che ipotizzavano con Nea Dimokratia un testa a testa più serrato.

E anche sul fronte delle alleanze, la questione si è risolta in maniera abbastanza rapida: Anel, la formazione di destra dei Greci Indipendenti, infatti, ha annunciato di sostenere un esecutivo targato Tsipras: con l’apporto dei suoi 13 seggi, la maggioranza di Governo a questo punto sale a 162.

Anche le borse europee, alla fine, sembrano aver retto a questa vittoria che era vista come un vero e proprio ciclone che avrebbe potuto spazzare via la stabilità dei mercati del vecchio continente. Ma i timori che i venti anti-austerity possano stravolgere l’Europa rimangono.

Ti potrebbe interessare anche

Powered byOnlyYouAdvertising