• Think News | rss
  • Think News | contatti
  • Think News | Flickr
  • Think News | YouTube
  • Think News | Twitter
  • Think News | Facebook
23 giugno 2017

INDIA: IL DRAMMA DELLE SPOSE BAMBINE, ARSA VIVA DA PADRE E MATRIGNA

08 febbraio 2016

Di Elena Capra – Quante volte è capitato di essere sgridati dai propri genitori per non aver studiato e ancora a quanti è accaduto di avere la possibilità di laurearsi e si sono abbandonati gli studi, con il dispiacere di padri e madri? Khushboo Kumari ragazza di 16 dello Stato nord-orientale indiano di Bihar, è stata bruciata viva perchè voleva studiare e non intendeva sottomettersi alle regole antropologiche che la volevano sposa bambina di un uomo molto più vecchio.

Aveva 16 anni,  frequentava la scuola superiore con brillanti risultati, ma la matrigna aveva accettato per lei la richiesta di matrimonio di un uomo molto più vecchio. “Non voglio sposarmi, voglio studiare!”. Furiosi per l’atteggiamento di sfida della ragazza, i genitori ne hanno decretato la morte e dopo aver versato sul suo corpo una grande quantità di cherosene vi hanno appiccato il fuoco dandosi poi alla fuga.

E’ stato il fratello a denunciare l’accaduto accusando di omicidio il padre e la matrigna oltre ad altri parenti, ma al momento sono tutti latitanti.

Aveva 16 anni il desiderio di studiare ed è morta venerdì arsa viva.

 

 

Ti potrebbe interessare anche

Powered byOnlyYouAdvertising