• Think News | rss
  • Think News | contatti
  • Think News | Flickr
  • Think News | YouTube
  • Think News | Twitter
  • Think News | Facebook
25 giugno 2017

LA CASSAZIONE CONFERMA L’ASSOLUZIONE DI SILVIO BERLUSCONI

11 marzo 2015

Di Maria Romano – La Cassazione ha reso definitiva l’assoluzione di Silvio Berlusconi, prosciolto in appello dall’accusa di concussione e prostituzione minorile. Gli “ermellini” hanno dunque messo la parola fine a questa vicenza giudiziaria, rigettando il ricorso del sostituto procuratore della Corte d’Appello di Milano, Pietro De Petris.

“E’ una sentenza che chiude qualsiasi polemica” ha commentato l’avvocato dell’ex premier, Franco Coppi. “La decisione dei giudici cancella qualsiasi discussione, comprese anche quelle che si erano sviluppate dopo le dimissioni del presidente della Corte di Appello”, aggiunge Coppi. “Si e’ trattato di una sentenza meditata, come testimonia la camera di consiglio durata 9 ore. E’ una grande vittoria, siamo molto soddisfatti”.

La nota diffusa dai legali Franco Coppi, Piero Longo, Niccolò Ghedini, e Filippo Dinacci , d’altronde, parla chiaro: “Si chiude definitivamente un lungo processo, tanto penoso quanto impegnativo per gli avvocati. Torna la serenità, con la soddisfazione di tutti quelli che non hanno mai creduto all’originale ed azzardato impianto accusatorio”.

E da Arcore, dove Berlusconi ha atteso la decisione dei togati, a chi ha cercato di raggiungerlo telefonicamente, il leader di Forza Italia ha espresso la sua felicità per la chiusura di questa vicenda al termine della quale è stata ribadita la sua innocenza.

Ora attende notizie dalla Corte Europea e lui si è già detto pronto a tornare in campo. L’ultimo passaggio è quello della legge Severino che gli impedisce di candidarsi di nuovo.

 

Ti potrebbe interessare anche

Powered byOnlyYouAdvertising