• Think News | rss
  • Think News | contatti
  • Think News | Flickr
  • Think News | YouTube
  • Think News | Twitter
  • Think News | Facebook
25 giugno 2017

L’ITALIA SCOSSA DALL’ATTENTATO IN TUNISIA PIANGE QUATTRO VITTIME

19 marzo 2015

Di Federica Sterza – L’Italia scossa dal dolore per l’attentato in Tunisia deve fare i conti oggi con la conferma che il numero delle vittime è salito a quattro. La Farnesina ha confermato che i due dispersi dell’attacco terroristico di ieri al museo Bardo di Tunisi sono tra le persone uccise. Si tratta di Antonella Sesino di Torino e  Giuseppina Biella di 70 anni di Meda, vicino Monza. Le altre due vittime, che erano già state identificate, erano Francesco Caldara e Orazio Conte, entrambe piemontesi.

Pesante il bilancio finale delle vittime, che, stando a quanto riporta il ministro della Salute tunisino, è di 20 turisti e 3 tunisini morti. L’attentato sarebbe stato rivendicato con un audio diffuso sul web da un gruppo di militanti dello Stato Islamico, secondo quanto riferisce Rita Katz, fondatrice del sito di intelligence Site. Tuttavia, non c’è ancora la certezza dell’autenticità della rivendicazione.

“Non abbiamo molto tempo” per far fronte alle minacce dell’Isis, ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un’intervista alla Cnn. L’attacco di Tunisi, spiega Mattarella, è un “doloroso e allarmante” attacco alla “democrazia e alla cultura”.

Ti potrebbe interessare anche

Powered byOnlyYouAdvertising