• Think News | rss
  • Think News | contatti
  • Think News | Flickr
  • Think News | YouTube
  • Think News | Twitter
  • Think News | Facebook
24 giugno 2017

«MA CHE SEI SCEMO?»: PRESENTATA SU YOUTUBE NUOVA CAMPAGNA ANTIFUMO

19 settembre 2015

Di Gaja Barillari – Il ministero della Salute lancia la nuova campagna contro il tabagismo attraverso un video supportato dallo slogan “Ma che sei scemo?”, una frase diretta e senza mezzi termini rivolta a chi fuma. Ai giovani in particolar modo.

È l’attore Nino Frassica il volto della campagna pubblicitaria e che si rivolge con tono apprensivo nei confronti di due ragazzi che stanno per accendersi una sigaretta proprio con la frase “Ma che sei scemo?”.

In Italia, su 52,3 milioni di abitanti con età superiore ai 14 anni, circa 10,3 milioni (19.5%) non riescono a fare a meno di fumare: 6,2 milioni sono uomini (24.5%) e 4,1 milioni donne (14.8%). Questi i dati sul tabagismo in Italia e nel mondo diffusi dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin.

Il fumo in Italia provoca 83mila vittime l’anno mentre nel mondo uccide circa 6 milioni di persone.

Buone notizie per chi è contro il fumo di sigarette e per chi subisce il fumo passivo non solo in ambienti chiusi – nonostante già i numerosi divieti (scuole, locali, luoghi pubblici), la cosiddetta Legge Sirchia – ma anche in posti all’aperto come parchi e spiagge, senza escludere le automobili.

Sono, infatti, in arrivo nuovi divieti. Entro fine mese la titolare del dicastero annuncia che presenterà entro fine settembre un decreto legislativo che recepisce la direttiva europea. Il provvedimento, già pronto, dovrebbe arrivare al Consiglio dei ministri e introdurrà il divieto di fumo in auto davanti a minori e donne incinte e il divieto di vendita a minori di 18 anni anche di sigarette elettroniche con nicotina. Ai commercianti che lo faranno verrà ritirata la licenza. Non solo, potrebbero non essere più messi in commercio i pacchetti da 10, i più diffusi tra i giovani.

Ti potrebbe interessare anche

Powered byOnlyYouAdvertising