• Think News | rss
  • Think News | contatti
  • Think News | Flickr
  • Think News | YouTube
  • Think News | Twitter
  • Think News | Facebook
24 giugno 2017

MA GLI ITALIANI COSA PENSANO DELL’ITALICUM?

30 aprile 2015

Di Gaja Barillari – La fiducia sulla legge elettorale, se visto l’atteggiamento portato avanti da Matteo Renzi, da un lato potevamo aspettarcela dall’altro speravamo proprio che non accadesse.

Di fatto invece ci troviamo di fronte a quest’ennesimo ricorso alla fiducia con un’urgenza che però non trova una giustificazione reale se si considera che la legge elettorale non entrerà in vigore prima di luglio 2016.

L’urgenza magari sarebbe opportuna su altri temi, ad esempio la disoccupazione che a leggere i dati Istat di oggi è di nuovo in crescita.

Ma di fatto Matteo Renzi sembra abbia più urgenza di assicurarsi il suo di futuro che quello del paese.

Ma gli italiani che ne pensano? Sicuramente non mangiano pane e Italicum, ma a prescindere dalle congiunture economiche, se vivessimo in un Paese florido, senza crisi e senza disoccupazione e chiedessimo agli italiani cosa pensano dell’Italicum chissà cosa risponderebbero. Per questo la proposta lanciata oggi, nella sua dichiarazione di voto alla Camera, da Mara Carfagna di interpellare secondo la più democratica delle scelte gli italiani e di chiedergli attraverso un referendum se vogliono o meno avere l’Italicum come legge elettorale non è poi così insensata, anzi è più sensata di approvare “le regole del gioco” con l’uso dello strumento della fiducia, limitando a zero il confronto parlamentare e impedendo la fisiologica discussione che dovrebbe aver luogo prima nelle commissioni e poi nelle aule di governo.

Ti potrebbe interessare anche

Powered byOnlyYouAdvertising