• Think News | rss
  • Think News | contatti
  • Think News | Flickr
  • Think News | YouTube
  • Think News | Twitter
  • Think News | Facebook
25 giugno 2017

MA I FIGLI PER I GENITORI SONO TUTTI UGUALI?

10 luglio 2015

Di Gaja Barillari – Per mamma e papà i figli sono tutti uguali. Sono tutti bravi, belli e buoni in egual misura. Questo si sentono ripetere i bambini di tutto il mondo dai proprio genitori, quando dopo aver litigato con un fratello o una sorella scappano da mamma e le dicono “ma tanto tu preferisci lui/lei perchè è più bravo a scuola”.

Escludendo i figli unici, per ovvi motivi, questa scena verrà rivissuta in molte delle nostre menti. Uno studio, made in Usa, realizzato da Alex Jensen e Susan M McHale, professori di Psicologia dello Sviluppo Umano rispettivamente alla Brigham Young University e alla Pennsylvania State University afferma che per i genitori il figlio primogenito è sempre il più bravo. Parliamo di rendimento scolastico però. A meno che il primo figlio non sia un maschio e il secondogenito una femmina, in quel caso allora mamma e papà tenderanno a ritenere la femmina più brava del maschio a scuola. Quello che stupisce di questo studio è che i genitori non sono inclini a cambiare idea nel corso degli anni, nonostante i risultati magari dimostrino il contrario rispetto alle loro convinzioni. Tutto questo, sempre secondo gli eminenti studiosi americani, innesterebbe la rivalità e la conflittualità tra fratelli, anche se il minore di prassi pare che tenda a non mettersi in competizione col maggiore, come se avesse capito che il giudizio dei genitori non sarebbe cambiato a prescindere. Le aspettative dei genitori sui primogeniti pare siano di fatto sempre più alte rispetto ai figli più piccoli.

“Ogni scarrafone è bello a mamma sua” è un detto tipico di una città italiana, ma a sentir i due esperti americani, il primo scarrafone è più bello del secondo.

 

Ti potrebbe interessare anche

Powered byOnlyYouAdvertising