• Think News | rss
  • Think News | contatti
  • Think News | Flickr
  • Think News | YouTube
  • Think News | Twitter
  • Think News | Facebook
25 giugno 2017

OSCAR BOLIN, LA PRIMA ESECUZIONE DI MORTE DEL 2016 IN FLORIDA

08 gennaio 2016

di Sofia Peppi – Iniezione letale per Oscar Bolin, 53 anni, Florida. Così l’America alle 22:16 (ora locale) di giovedì 8 gennaio ha eseguito la sua prima condanna a morte del 2016. L’uomo, che si è sempre proclamato innocente, era stato condannato a morte per l’omicidio di tre donne e a nulla sono serviti gli appelli della moglie Rosalia Martinez. La donna, ex moglie di un illustre avvocato, aveva lasciato il marito per sposare il detenuto Oscar Bolin.

Gli Stati Uniti hanno giustiziato nel 2015 ventotto persone, il numero più basso dal 1991, dati forniti dal Centro di Informazione per le pene capitali.

Questa esecuzione non fa altro che confermare quanto lontana sia la grande America dalla decisione di porre fine all’applicazione delle condanne a morte.

Rimane ancora dunque inascoltato l’appello di Papa Francesco fatto in occasione del Congresso Americano (settembre 2015) davanti a 435 rappresentanti del popolo.

Per le esecuzioni delle pene capitali Mr Obama non ritiene opportuno versare ancora alcuna lacrima.

Ti potrebbe interessare anche

Powered byOnlyYouAdvertising