• Think News | rss
  • Think News | contatti
  • Think News | Flickr
  • Think News | YouTube
  • Think News | Twitter
  • Think News | Facebook
23 giugno 2017

SERGIO MATTARELLA E’ IL NUOVO CAPO DELLO STATO

31 gennaio 2015

Di Rossella Russo – La quarta votazione si è conclusa con l’elezione del nuovo Capo dello Stato, il successore di Giorgio Napolitano. Si tratta di Sergio Mattarella, il nome imposto da Matteo Renzi giovedì alle altre parti politiche, nonostante il principio di condivisione portato, invece, avanti dal premier sul fronte delle Riforme.

Giudice della Corte costituzionale dal 2011, è stato lui ad abolire la leva obbligatoria e il suo nome ci ricorda il suo legame con la legge elettorale (il Mattarellum appunto) che è stata adottata dal 1994 al 2001.

Siciliano, democristiano di lungo corso, è stato eletto grazie ai voti del Pd, di Sel e di Ncd. Forza Italia ha scelto la scheda bianca in segno di contestazione rispetto al metodo adottato da Matteo Renzi nella scelta del nome da candidare a Presidente di tutti.

Mattarella, almeno negli ultimi cinque anni, è stato caratterizzato da un atteggiamento se non altro silenzioso, distaccato; per alcuni, proprio questo tratto sarebbe gradito a Renzi che si profila, invece, sempre di più con un piglio decisionista. Secondo altri, però, si tratta di una impressione che non deve ingannare e fu Pansa a definirlo (ai tempi della Dc) “Sergio il Tenace”.

Ma di certo, almeno al momento della proclamazione, il nuovo Presidente ha confermato un tratto di serietà ed essenzialità preferendo rivolgere un pensiero alla difficoltà dei cittadini, anziché dilungarsi in un discorso articolato. L’augurio è che da quella che è stata l’elezione di una parte, possa emergere una presidenza di tutti. Mattarella può riuscirci.

Ti potrebbe interessare anche

Powered byOnlyYouAdvertising